CHI ERA ALDO MORO

22/06/2018 / Foggia un nome una strada

Piazza Aldo Moro è una grande piazza triangolare nelle vicinanze di via Pietro Nenni, Via Acquaviva e Viale Giotto.

La piazza è intitolata a Aldo Romeo Luigi Moro noto semplicemente come Aldo Moro. Pugliese nato a Maglie il 23 settembre 1916, Aldo Moro è stato un politico, accademico e giurista italiano, segretario politico. Fondatore e presidente del consiglio nazionale della Democrazia Cristiana, ne è stato rappresentante alla Costituente, ne divenne segretario nel 1959. Fu più volte ministro; cinque volte Presidente del Consiglio dei Ministri, guidò governi di centro-sinistra (1963-68), promuovendo nel periodo 1974-76 la cosiddetta strategia dell'attenzione verso il Partito Comunista Italiano. Anche da parlamentare e nonostante gli impegni istituzionali, continuò il suo impegno di professore ordinario presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Fu rapito il 16 marzo 1978, giorno della presentazione del nuovo governo guidato da Giulio Andreotti, il primo che avrebbe avuto l’appoggio esterno del partito comunista. Il 9 maggio successivo le Brigate Rosse decisero di concludere il sequestro uccidendo Moro: fecero ritrovare il suo corpo crivellato dai proiettili in una Renault 4 amaranto in via Caetani a Roma.